Il gioco online segna a febbraio un +18,5% rispetto allo stesso mese del 2015

Dati su casino e gioco online a febbraio 2016
Martedì 22 marzo 2016
In iGaming e gioco online

Cresce rispetto allo stesso mese del 2015 la spesa complessiva degli italiani per casino e poker online: a febbraio 2016 si sono raggiunti i 46 milioni di euro, un +18,5% rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

Stando ai dati forniti dagli operatori attivi nel mercato del gioco online in Italia prosegue la crescita dei casino online, con una spesa complessiva di circa 33 milioni di euro solo nel mese scorso, un incredibile +35% rispetto al 2015. Un trend che in ogni caso vede un leggero calo rispetto al mese di gennaio, nel quale la spesa ha raggiunto la cifra record di oltre 37 milioni di euro (+44,6% rispetto a gennaio 2015).

L'incremento nella spesa registrata è dovuto solo in parte all'aumento del numero di giocatori sul territorio italiano. La motivazione più importante che ha fatto registrare un segno positivo così netto rispetto all'anno scorso è da ricercare nell'intervento dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per quanto riguarda il recupero del credito dal mercato del gioco non autorizzato, grazie al sempre maggiore numero di accordi con le grandi società internazionali che forniscono servizi e software su cui si basano i casino online.

Le quote di mercato per i casino online nell'ultimo anno

Secondo di dati elaborati da Agimeg a partire dalle informazioni rese disponibili dai Monopoli di Stato, nel corso degli ultimi 12 mesi il risultato più impressionante è stato messo a segno dal casino Netbet, con un +117,6%.

Risultati molto positivi anche per Admiral con un +98,9%, 888.it con un +12,7% e SNAI e Betfair con un +5%. Da segnalare l'ottima performance di Pokerstars: a soli pochi mesi dal lancio del casino online ha già raggiunto oltre il 6% della quota di mercato complessiva.

Segno negativo invece per molti brand di primo piano, tra cui Betway con un -29,7%, Unibet con un -28,3%, 32Red con un -24,3% e William Hill con un -12,1%.

Poker e gli skill games in rispresa

Qualche segnale di rispresa arriva anche dal mercato del poker online a torneo e degli skill games: con una spesa complessiva di circa 6,8 milioni di euro si registra infatti un +0,2%.

I tornei di poker tornano anche a superare il poker cash, nonostante un calo percetuale piuttosto deciso rispetto ai risultati registrati nello stesso periodo del 2015.

Nuovi dati aggiornati sono disponibili nel nostro post dedicato ai migliori operatori di casino del 2016.